Salta al contenuto
Azimut
 

SERVIZI

Lending

Con il desiderio di fornire un’alternativa alla forte stretta creditizia del sistema Italia, Azimut ha consolidato ulteriormente il proprio rapporto di partnership con un’ampia scelta di partner italiani ed esteri attivando nuovi servizi per i propri clienti.

Si tratta di soluzioni realizzate per far fronte ad esigenze di liquidità mediante la costituzione in garanzia degli asset detenuti presso il Gruppo Azimut:

• Privati - mutui, finanziamenti e affidamenti

• Societari - attivazione di affidamenti finanziari

 

I nostri partner:

 


Fondato nel 1953, il Gruppo Edmond de Rothschild si è affermato nel tempo come un player di primo piano nel campo della finanza europea. Offre a famiglie, imprenditori e grandi istituzioni una gamma completa di servizi su misura e soluzioni di private banking e asset management.


È una società svizzera globale che offre servizi finanziari a clienti privati, corporate e istituzionali, presente su tutte le maggiori piazze finanziarie internazionali e operativa in oltre 50 paesi. Affidamenti da 1 fino a 8 milioni di euro, con formula a revoca, attraverso la contestuale concessione di garanzie sui comparti AZ Fund, le Gestioni Patrimoniali di Azimut SGR e le polizze Lombard e Generali PanEurope aventi come banca depositaria UBS Italia.


L' offerta dedicata di prodotti e servizi del Banco BPM è mirata a soddisfare ogni esigenza di privati ed imprese attraverso : Conto Corrente (Dinamico), Carte di debito e di credito, Internet Banking, Dossier Titoli, Finanziamenti (a tasso fisso o variabile e durata fino a 60 mesi), Mutui ed anche Affidamenti senza scadenza con contestuale concessione di garanzie su prodotti Azimut.

I clienti Azimut hanno a propria esclusiva disposizione una rete di filiali dedicate.

News

Martedì 24 maggio si è svolta a Torino la seconda tappa dell’innovativo percorso di “Education Finanziaria” per imparare attraverso il gioco

Esiste davvero un momento giusto per salire sul “Sidecar" del mercato finanziario? Questa la domanda a cui hanno cercato di dare risposta Azimut Wealth Management e il Prof. Andrea Lippi, docente di finanza aziendale dell’Università Cattolica, nella seconda tappa del percorso di educazione finanziaria svoltasi ieri a Torino.
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Chiudendo questo banner o utilizzando il sito, accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più