Salta al contenuto
Azimut
La Fondazione Azimut rappresenta lo strumento per aiutare concretamente persone in stato di indigenza.

FONDAZIONE AZIMUT

LA MISSIONE

Costituita dal Gruppo Azimut nel 2011, la Fondazione ha erogato fino al 2017 oltre 4,5 milioni di euro nel sostegno di migliaia di famiglie spinte dalla crisi sotto il livello della povertà.

I criteri che guidano l'operato della Fondazione

- la scelta di intervenire esclusivamente nell'area del disagio economico e sociale
- la destinazione del 100% delle risorse ai soggetti da sostenere (zero costi di struttura)
- la gestione diretta degli interventi attraverso consulenti e dipendenti delle società del Gruppo Azimut che prestano la propria attività in forma di volontariato.

Dopo aver operato principalmente attraverso la distribuzione di voucher spesa ai soggetti segnalati dai collaboratori delle società del Gruppo, la Fondazione nel 2017 ha selezionato, tra i molti progetti proposti da consulenti e dipendenti, quelli che saranno realizzati a partire dal 2018.

I PROGETTI

Attualmente i progetti in fase di avvio intervengono in diverse aree quali:

- problema casa con due diversi modelli di sostegno abitativo per soggetti in difficoltà a Brescia e Savona

- recupero di terre abbandonate in Sicilia

- educazione finanziaria e imprenditoriale rivolta a donne in difficoltà in Emilia.

Sulla base dell'esperienza e previa verifica di efficacia, i progetti potranno essere replicati in altre aree.

COME SOSTENERE LA FONDAZIONE

Chi condivide le finalità e il modo di operare della Fondazione e desidera partecipare al suo finanziamento può:

1. Devolvere il 5 per mille dell'Irpef in sede di dichiarazione dei redditi (inserire in dichiarazione il codice fiscale 97515500151).

2. Bonificare i suoi contributi sull'IBAN IT98L0503401612000000040000 con la causale: "donazione".

Le somme donate alla Fondazione Azimut a partire dal 2018, ai sensi del decr. lgs 117 del 3 luglio 2017, art. 83, possono essere:

- dedotte fino a un massimo del 10% dal reddito complessivo netto dichiarato con la possibilità di portare eventuali eccedenze nelle dichiarazioni dei successivi quattro anni (nel 2017 c’era il limite di 70.000 euro).

- detratte per il 30% (il 26% nel 2017) dall'Irpef dovuta per un importo massimo di 30.000 euro.


Contatti

Fondazione Azimut (Ente Filantropico)
Via Cusani 4, 20121 - Milano
 
fondazione@azimut.it
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Chiudendo questo banner o utilizzando il sito, accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più